PIANO TRIENNALE DI ATTIVITA' E SVILUPPO 2017/2020

In data 25 Maggio 2017 il Consiglio Direttivo dell'Associazione di Promozione Sociale INIZIATIVA TURISTICA ha approvato il Primo Piano Triennale di Attività e Sviluppo dell' Associazione

Introduzione

Il Piano Triennale di Sviluppo è citato dallo Statuto dell'Associazione laddove si individua il periodo di durata in carica dei membri del Consiglio Direttivo (CD) come a voler significare che chi fa parte di questo organismo non deve solo preoccuparsi delle gestioni ordinarie e burocratiche, ma mettere in moto dei processi organizzativi tendenti a realizzare quanto previsto da un Piano di Attività e Sviluppo che dura esattamente come il suo incarico.

Le linee guida di un Piano Triennale di Sviluppo operativo e associativo sono state pure raccomandate dal CD del 13 Aprile scorso e conseguentemente a questa decisione è stata presa anche quella di dedicarvi tutto il prossimo CD aprendolo alla partecipazione di tutti gli associati o richiedenti esistenti a quella data.

Inoltre per tutti coloro che si avvicinano all'Associazione e vogliono capire che cosa l'Associazione si propone di fare e quali obiettivi persegue a breve e nel medio termine e in quali settori e con quali mezzi, enti e persone intende farlo, il Piano di Attività e Sviluppo deve rappresentare una serie di risposte ai legittimi quesiti oltre che suscitare voglia di coinvolgimento (engagment) e di adesione.

Il procedimento di redazione del Piano si è basato sui seguenti elementi :

a. comprendere quali opportunità professionali, personali, culturali ancora il Sistema EcoTuristico Italiano può offrire a chi voglia intraprendere in uno dei suoi settori e cioè avviare una iniziativa, realizzare un progetto, pianificare una attività, ritagliarsi un ruolo di protagonista, crescere professionalmente, soddisfare perchè no, anche proprie esigenze e sentimenti di giustizia sociale (se pensiamo al turismo solidale, accessibile e a quello sostenibile)

Questo Macro Sistema (10% del PIL) oggi produce non solo Reddito, ma offre anche Cultura, Partecipazione, Professione, Formazione, Innovazione, Iniziativa Individuale o in Team d'Impresa o in Gruppo o in Associazione, e come tale INIZIATIVA TURISTICA è un Associazione nata per sfruttarne opportunità e possibilità a vantaggio della promozione sociale di ogni associato e delle sue prospettive personali e professionali.

b. chiarire, descrivendo gli obiettivi settore per settore, i confini entro cui l'Associazione può muoversi nello spirito dello Statuto e della sue prerogative diimpresa sociale No Profit

c. come l'Associazione può crescere nel numero dei Soci, dei membri operativi, nonché direttivi e responsabili di attività da realizzare e svolgere nel futuro. In questo senso fondamentale sarà l'apertura di un Portale Internet ufficiale dell' Associazione e di numerosi profili social per operare in web marketing da posizioni dominanti e condivise quanto possibile.. Per ogni fase del Piano si tratterà poi di individuare quelle risorse e quei mezzi da cui non si potrà prescindere senza corrrere il rischio di default ma questo non vorrà dire minimizzare gli obiettivi ma trovare l'equilibrio necessario tra disponibilità e necessità.


d. in che modo e veste, tutti gli associati possono partecipare, volontariamente e non, alla realizzazione del Piano precostituendosi come riferimenti operativi, accettando sfide anche professionali se non personali, crescendo in Cultura e Sensibilità turistica e sociale. E al servizio anche dei Non Soci laddove l'Associazione gestirà servizi al pubblico risto-ricettivi.

e. infine per i periodi individuati come le scadenze di una Associazione che deve smaltire quello che aveva già in piedi prima della sua costituzione, e deve dimostrare le proprie attività entro i 12 mesi necessari per l'iscrizione all' Albo Regionale della Toscana (entro il 2018) . Condizione necessaria per partecipare a bandi pubblici di assegnazione Risorse o Progetti e sfruttare altre agevolazioni fiscali .

f. rinviando al prossimo Bilancio Consuntivo e Preventivo (Gennaio 2018) la sua funzione di Business Plan da delineare nel tempo (siamo al momento all'anno Zero e mancano ancora le coordinate economiche per valutare iniziative e impegni) seguendo lo svolgersi delle attività, i loro ricavi e la destinazione di questi (spese, compensi, imposte) e utilizzando gli avanzi di esercizio per investimenti da ricondurre sempre a quanto il Piano (nello spirito statutario) ha previsto in questi 3 anni (mezzi, sedi, partecipazioni, promozioni, web marketing, assistenza soci indigenti, risanamento piccoli Beni Culturali, etc)

Entro il 2017

Sviluppo

Come è noto l'Associazione non può svolgere competenze riservate a professionisti iscritti all'Albo, e per questo si baserà su consulenze e assistenze prestate alla realizzazione e sviluppo di nuove attività nei settori risto-ricettivi e di servizi al Turismo. In questo senso va visto il trading immobiliare di alcuni soci dal quale scaturiranno occasioni di lavoro e prestazioni che saranno contrattate dall'Associazione e poi riversate su chi operativamente ha consentito la realizzazione del progetto. Per la fine del 2017 (viste le pratiche in ballo) possiamo stimare interventi per 10/15mila euro , operazioni che non comportano investimenti e che consentiranno detratte spese, compensi e imposte, di registrare margini profittuali da destinare magari alle spese fisse dell'Associazione (affitto e utenze, commercialista, gestione Sito) non meno di 1000 euro /mese.

Formazione

E' il settore sul quale ci sono state le prime intuizioni di spazio ideale e nuove idee, in conseguenza delle quali per necessità di managment si è concretizzata l'intenzione di costituire un soggetto sociale no profit e cioè INIZIATIVA TURISTICA. In questo settore contano l'esperienza operativa e professionale e alcuni soci le posseggono in termini decennali, e la capacità di aggiornarsi sui trend vincenti del sistema per riportare all'utenza (corsista, studente, allievo, stagista, apprendista, tirocinante) quanto di nuovo da apprendere e iniziare ad usare. In un ambiente però che abbiamo individuato essere la scuola – albergo o lo student – hotel , dove per 6 mesi l'anno, nella bassa stagione l'Associazione gestisce strutture risto-ricettive direttamente insieme ai partecipanti ai corsi : La Scuola Alberghiera in Toscana Alcuni complessi turistici sono stati investiti dalla nostra richiesta ma finora non abbiamo stipulato contratti e dobbiamo perseguire su questa ricerca, fondamentale per impostare poi il format e la partecipazione ai Corsi. L'obiettivo per quest'anno è di far partire almeno un Corso Base che sarà la nostra Via Maestra della Formazione. Almeno 20 dovranno essere i corsisti per far decollare il corso base (30mila euro di ricavi) stipulando un contratto di gestione aziendale di albergo e ristorante da Ottobre a Marzo (ricavi presunti per euro 60mila circa) Contemporaneamente non manca la disponibilità ad organizzare corsi su richiesta , anche individuali, anche fuori sede, diffondendo un pieghevole come nostra brochure che ora abbiamo solo in formato cartolina, oppure elaborando preventivi che ci possono rappresentare e illustrare meglio le filosofie del nostro lavoro.

Educazione

In collaborazione con Italia Nostra che abbiamo contattato per lavorare insieme su un argomento che ora appena accennato sarà però motivo per il futuro di approfondimenti, indicazioni, procedure, e introdurrà nel Sistema nuove procedure e figure professionali. Il Turista o Viaggiatore educato ormai è diventato una risorsa imprescindibile perchè legato ad un turismo sostenibile fatto di cultura ed esperienze, di scoperte e partecipazione. Un convegno di approfondimento da organizzare entro il 2017, potrebbe essere la nostra piattaforma di lancio , oppure elaborare un format di Tour sul quale convincere agenzie di viaggio a lavorare per realizzarlo trovando viaggiatori e persone disposte a qualche giorno di vacanza come buona pratica di turismo educato, scegliendo con cura le destinazioni con qualche ente locale attivo in questo senso. Educazione come Educational cioè esperienze condivise tra protagonisti professionali del turismo nazionale e internazionale su territori specifici alla scoperta di SuperEccellenze e di desideri da esaudire appunto il Desire Educational Tour , dedicato al Turismo del Desiderio dove lusso, bellezza, magia, glamour, formano il mix atmosphere di un Viaggio Indimenticabile, da organizzare in quest'anno per i primi mesi del prossimo anno.

L'idea di organizzare il Convegno sull'Educazione Turistica (Lucca – Real Collegio) ci consentirebbe non solo una ribalta mediatica ma anche vendita del Format Tour dedicato all' Educazione Turistica Itinerante e nuove risorse organizzative per il Desire Educational Tour. Si tratta di trovare la copertura delle spese di struttura di gestione e di personale (staff di studenti, hostess, approntamento di materiali) (dai 10 ai 15 mila euro) condizione indispensabile per muoverci in questa direzione.

Gestione

Già i Corsi della Scuola Alberghiera presuppongono periodi di gestione aziendale delle strutture dove questi si svolgeranno. Ciò non impedisce attraverso il trading immobiliare di individuare altri risto-ricettivi allo scopo di realizzare ricavi e produrre esperienza e formazione, reclutando nuovi soci anche operativi. IComics & Games di Lucca, Novembre 2017 , potrebbero essere una occasione da sfruttare aprendo temporaneamente punti di ristoro e bevande in quel periodo. Già ora dovremmo lavorare in questa direzione.

Innovazione

A cavallo del 2017/2018 si sta provando ad organizzando un format di incontri-presentazione e commercializzazione di Start Up del Turismo italiano, denominato MEET TO SHARE.

E' una idea scaturita dalla visita alla Bit di Milano in Aprile dove appunto le cose più interessanti erano queste nuove funzioni a vantaggio di risto-ricettivi sia per il marketing che per il digitale. A questi incontri saranno invitati operatori turistici delle zone lucchesi, della Versilia, di Pisa e di Montecatini. Si stanno predisponendo al momento primi contatti con sponsor e sede degli incontri. Non avremo eccessivi margini profittuali da questa operazione , un miracolo andarci pari, ma ci metterà in pole position per il futuro contraddistinguendo il nostro lavoro di innovazione tra i più interessanti e coinvolgenti nel Sistema Turistico.

Evento

Siamo in attesa che il Comune di Pisa sciolga le riserve di una location e di un contributo da assegnare alla Mostra AllAboutApple che l'associazione gestirà per conto della Team Cloud srl proprietaria dei diritti (Museo Apple di Savona) La manifestazione che durerà 3 settimane si svolgerà da metà settembre e culminerà con il Festival Internet di Pisa. Non siamo legati all'andamento degli accessi e l'Associazione verrà ricompensata per il lavoro di assistenza e organizzazione e per la fornitura di assistenza al montaggio e servizio di accoglienza. Un ricavo può essere stimato in circa 10mila euro con uscite assolutamente relative (rimborsi spese per trasferimenti e vitto)

Entro il 2018

Premessa

Questo periodo è ovviamente condizionato da quanto programmato precedentemente e dalle opportunità che potrà offrire essendo iscritti all' Albo Regionale delle Associazioni No Profit, quindi dalla inedita partecipazione che ci verrà offerta, a bandi per risorse , contributi e progetti di natura pubblica, locale  e nazionale.

Sviluppo

Continuerà l'attività di trading sopratutto nei mesi invernali . L' Offerta di strutture risto-ricettive turistiche assumerà sempre dimensioni maggiori nella quantità e peggiori nella qualità. Bisognerà sfruttare le numerose occasioni di nuove attività e nuove gestioni che si presenteranno. Vanno aggiunte pratiche legate ancora a trading del periodo precedente (Suap, Start Up, Design, Progettazione). Il Portale Internet dell'Associazione deve entrare a regime e costituire il cuore di una rete di rapporti e contatti social con Facebook, Instagram e Pinterest, e da questa rete scaturire coinvolgimenti, adesioni, ingaggi, reclutamenti, per arrivare alla fine del 2018 ad almeno 100 associati e 100mila contatti nuovi l'anno.

Gli Associati dovranno sempre più essere coinvolti in responsabilità e mansioni direttive nei vari settori per coordinare in maniera sinergica tra loro attività e iniziative.

Formazione

Se saranno partiti i Corsi Base , questi andranno portati a conclusione e replicati per l'inverno successivo con le necessarie modifiche e puntualizzazioni che verranno evidenziati in fase operativa. Questa attività può essere contraddistinta da una rapida diffusione che ci riporterà una domanda di impegni e altre attività formative, specie a vantaggio dell'interlocutore pubblico o associato, e quindi bisognerà essere pronti a coglierle (Enti Bilaterali, Volontariato, Scuole, Agenzie Interinali, etc.)

Verso la fine del periodo e dopo l'iscrizione all'Albo andrà valutata una pratica di riconoscimento istituzionale per l'Associazione e autorizzazione al rilascio di attestati professionali.

Educazione

Gettare le basi del nostro discorso sul Turista Viaggiatore Educato non potrà che far nascere altre iniziative in collaborazione con quelle manifestazioni e quelle associazioni che perseguono questi scopi. Dovremo pensare in questo senso ad un desk itinerante con nostra presenza e presentazione, e capacità di teorizzare su questa intuizione. Oppure ambire a candidarci per guidare , applicando nuove pratiche, comitive e gruppi nei vari festival ed eventi dedicati ai  Beni Culturali.

Gestione

Potrebbe essere il momento giusto per avviare una gestione propria di strutture risto-ricettive a lungo termine applicando nella pratica quello che andremo teorizzando in altre sedi, creando anche presupposti di impiego per gli associati. E se avremmo già avuto esperienze di questo tipo sarà necessario un bilancio impietoso degli aspetti economici e del ruolo che ci saremmo trovati a rivestire come Associazione No Profit.

Innovazione

Anche in questo settore quanto già pianificato nel periodo precedente si farà sentire con la necessità di rivederle oppure proseguire , replicandole, su un percorso di innovazione e sperimentazione decisivo per il futuro del Turismo italiano.

Evento

Per il 2018 ci sono i tempi necessari a pensare, progettare e organizzare, un Grande Evento legato al Turismo da svolgere a Lucca al Real Collegio che sia innovativo, attrattivo, gestibile con ritorni economici importanti ( ad esempio Borsa del Turismo Toscano , Expo sul Turismo del Desiderio, Stati Generali del Turismo Lucchese, etc.) Questo evento dovrebbe contare sinergicamente su quanto gli altri settori dell'Associazione avranno accumulato in termini di contatti, apprezzamenti e adesioni.

2019/2020

Le condizioni per pianificare attività in questa ultima parte del Primo Triennio vanno ricondotte ad una Associazione che possa vantare a. qualche centinaio di associati, b. un percorso biografico fatto di step importanti (almeno 3) che le hanno consentito di essere diffusa e conosciuta in tutto il Sistema del Turismo, c. un bilancio economico che abbia fatto segnare per due anni consecutivi un avanzo di esercizio con destinazioni ad esigenze interne e quindi reinvestiti, d. una serie di buone referenze e ottime recensioni mediatiche e non che contraddistinguono la nostra offerta e la nostra proposta di No profit dedicata al Turismo, e infine

e last but not last che abbia subito almeno una volta e superato positivamente i severi esami del Fisco e della Finanza sulla fiscalità, sullo spirito statutario e l'organizzazione associativa.

Se quanto sopra si è avverato come si dice al di là di ogni ragionevole obiezione, una Assemblea Generale dei Soci sarà convocata nella primavera del 2019 per mettere a punto gli obiettivi conclusivi del primo CD, e tra questi :

Sviluppo

Essere uno Studio di riferimento, consulenza e progettazione per il design, concept, start up dell' hotellerie italiana Ampliare a livello regionale o nazionale le capacità e competenze in materia di trading risto-ricettivo

Formazione

Divenire strutturalmente la Scuola Alberghiera in Toscana aprendo sedi anche in altra grandi aree turistiche regionali (Siena e Firenze)

Fare del Corso Base il nostro Main testo (la nostra Bibbia)

Educazione

Aprire Centri di Consulenza sul Turismo Educato laddove sia richiesta la nostra competenza e dove sia arrivata la nostra proposta.

Gestione

In sinergia potrebbero funzionare le diverse Strutture Risto-ricettive in Gestione comunque all'interno di una dimensione gestibile e basate su un marchio di continuità e collegamento, da diffondere commercialmente in fiere ed expo dedicate al Turismo (Catena Alberghiera)

Innovazione

Un Laboratorio di Ricerca (Osservatorio sull'Innovazione) da realizzare per sostenere quanto di nuovo , inedito e sperimentale, verrà creato e realizzato per l'innovazione turistica nei vari settori dal gestionale al marketing, e al concept.

Evento

Alla fine quasi del Trienno l'Evento saremo noi e a INIZIATIVA TURISTICAandrà dedicata una Grande Conferenza (Assemblea Generale dei Soci) aperta ad amici, simpatizzanti, sostenitori, sponsor, media, organizzata dalle nostre risorse professionali e finanziarie, coprendo circa 100mila euro di costi e spese. In questa sede programmare, raccogliere indicazioni, suggerimenti e intuizioni per il Secondo Piano Triennale ed eleggere chi per il CD dovrà gestirlo e realizzarlo